RIMUOVI le macchie dal tuo corpo

anche la pelle ha bisogno di dire la sua

Le macchie possono colpire tutte le età, spesso all’improvviso, sono delle lezioni non rilevate di colorito diverso dalla cute normale. Possono essere diverse colori ed essere più o meno scure in base alla quantità di melanina, l’elevata concentrazione di melanina è dovuta a diversi fattori: l’avanzare dell’età, la pigmentazione della pelle tende a diventare sempre più irregolare, compaiono così le cosiddette macchie senili, localizzate soprattutto al dorso delle mani e al viso. Possono inoltre essere dovute a modificazioni ormonali. In quest’ultimo caso le macchie sono localizzate soprattutto al volto e di solito scompaiono dopo il parto. Altre condizioni correlate alle discromie cutanee sono le esposizioni solari intense e discontinue. Esistono terapie chimiche come i peeling e terapie fisiche come il laser e il foto ringiovanimento. Il peeling viene utilizzato per schiarire la pelle, rigenerare i tessuti e stimolare in profondità la produzione di nuovo collagene. La trama del tessuto migliora fin da subito, con un effetto lifting immediato. Quando la pelle appare più spessa e le macchie si fanno più intense, i pori sono dilatati e la trama del tessuto è nettamente degenerata, il consiglio è di utilizzare il laser CO2 frazionato, che oltre a cancellare le macchie più profonde stimola il collagene e permette la rimozione delle rughe più superficiali. Per ottenere un viso “ nuovo” si consigliano da 1 a 4 trattamenti da ripetere a distanza di un mese l’uno dall’altro. I peeling sono   consigliati nel caso in cui sono presenti macchie scure causate da danno solare. Di solito l’anestesia locale non è necessaria per il peeling leggero con acido mentre per quello medio e profondo ci vuole anestesia. Durante la procedura, che dura dai 10-15 minuti, il medico pulisce la pelle, poi si applica la soluzione chimica nella zona interessata. Si avvertirà una sensazione di formicolio. Il peeling aumenta temporaneamente la fotosensibilizzazione, cioè la sensibilità della pelle al sole, aumentando il rischio di scottature. Inoltre, la pelle trattata è spesso arrossata, dolorante, squamosa e gonfia. Questi effetti durano circa 10 giorni.