RIMUOVI CUTE E GRASSO IN ECCESSO

dalla regione addominale

La chirurgia post-bariatrica è la branca della chirurgia plastica che ha lo scopo di rimodellare il corpo dopo un importante dimagrimento dovuto agli esiti della chirurgia bariatrica quali sleeve, palloncino intragastrico, diversione bilo pancreatica ecc., che  causano un rilassamento cutaneo è tessuto adiposo in eccesso.

Il chirurgo asportando porzioni di cute e di tessuto adiposo in eccesso. rimodella il corpo dandogli il suo naturale aspetto estetico

la chirurgia post-bariatrica é un percorso sequenziale, ovvero, c’è bisogno di più intervento per arrivare ad un risultato più che soddisfacente.

I vari interventi di chirurgia post-bariatrica:

  • addominoplastica: ci si affida a questo intervento quando l’eccesso di cute da eliminare si trova a livello addominale. diventa addominoplastica circonferenziale, poi, quando ad essere interessati sono anche i fianchi e la regione lombare.
  • mastopessi: l’intervento è volto a ridare tono alle mammelle cadute verso il basso a causa del rilassamento cutaneo. 
  • ginecomastia: in questo caso, si tratta di un intervento dedicato agli uomini, quando è presente un aumento di volume delle mammelle che, molto spesso, imbarazza il paziente.
  • lifting alle bracciache ha lo scopo di eliminare l’eccesso di tessuto adiposo che forma le cosiddette “ali di pipistrello”. 
  • lifting delle cosce: si realizza quando il tessuto adiposo in eccesso interessa le cosce.
  • torsoplasticaquando la pelle in eccesso è presente anche sui glutei e i fianchi, si interviene rimuovendo la pelle in eccesso e tirando su i glutei.

Con la chirurgia post-bariatrica la convalescenza varia in base al tipo di intervento a cui si è sottoposto, il paziente deve stare a riposo per almeno 15-30 giorni. per accelerare il periodi di convalescenza, il chirurgo preferisce quasi sempre la “solo surgery”, ossia di operare il paziente una zona alla volta anche per evitare eventuali complicazioni.

Gli interventi di chirurgia post-bariatrica sono comunque delle interventi chirurgici e come tali possono portare qualche complicazione che, per quanto riguarda questo tipo di interventi, sono pari al 15-20% dei casi. si tratta, comunque, di complicazioni minori che, sebbene non siano piacevoli, possono essere facilmente recuperabili con terapie ben precise.

Gli interventi possono essere eseguiti in convenzione ssn (mutuabile).